IVAN INVERARDI

Uno fra i più talentuosi baritoni italiani, Ivan Inverardi ha già avuto modo di calcare i più grandi palcoscenici del mondo, interpretando fra gli altri i principali ruoli di baritono verdiano e pucciniano, collaborando con direttori del calibro diDaniel Harding e Antonio Pappano.

 

Ha cantato presso le maggiori istituzioni Italiane ed internazionali, fra le quali, Teatro alla Scala di Milano, Opera di Washington, Covent Garden di Londra, Hause fur Mozart di Salisburgo, Liceu de Barcelona, Deutsche Oper di Berlino, Den Norske Opera di Oslo, Maggio Musicalre Fiorentino di Firenze, Arena di Verona, Teatro Regio di Torino, Teatro Comunale di Bologna, Teatro dell’Opera di Roma, solo per citarne alcuni.

 

Ha avuto modo di essere protagonista di numerose produzioni presso il Teatro alla Scala, fra le quali ricordiamo I Due Foscari, Macbeth, Cavalleria Rusticana (Alfio).

 

Fra i successi più significativi ricordiamo inoltre le interpretazioni di Rigoletto presso la Deutsche Oper di Berlino, Maggio Musicale Fiorentino, Arena di Verona, Teatro Massimo Di Palermo, Teatro Verdi Busseto, Teatro Regio di Torino, Teatro Comunale di Bologna, Teatro di Wiesbaden, La Forza del destino (Don Carlona) all’Arena di Verona, I Masnadieri (Francesco) al Teatro Massimo di Palermo, Otello (Jago) all’Opera di Washington, alla Deutsche Oper di Berlino, al Liceu di Barcelona, al Festival di Caracalla di Roma e all’Opra di Graz, Un ballo in maschera (Renato) all’Opéra de Montepellier, al Teatro Regio di Torino, alla Deutsche Oer di Berlino, Tosca (Scapria) al Teatro Carlo Felice di Genova, alla Deutsche Oper di Berlino, al Musiktheater di Essen e all’Opera di Graz, Attila (Ezio) al Teatro dell’Opera di Roma, Ernani (Don Carlo) al Staddtheater di St. Gallen e al Teatro Comunale di Bologna, Il Tabarro (Michele) al Teatro Massimo di Palermo, Nabucco alla Deutsche Oper di Berlino e al Teatro Lirico di Cagliari, Falstaffal Nuovo Teatro Comunale di Sassari e al Pergolesi di Jesi.

 

Nel corso della stagione 2018/19 ha interpretato con grande successo il ruolo di Michele in Tabarro al Den Norske Opera & Ballett di Oslo, Amonasro in Aida al Bord Gáis Energy Theatre della Irish, Scarpia in Tosca a Cagliari, Jago in Otello al Covent Garden di Londra con trasferta in tournee in Giappone con la direzione di Antonio Pappano.

Tra gli impegni futuri: il debutto in Gianciotto nell’opera Francesca da Rimini di Zandonai al Deutsche Oper di Berlino.

 

Nasce a Brescia dove studia canto al Conservatorio «Luca Marenzio» con il Maestro e amico Franco Ghitti. Nel 1999 vince il primo premio al Concorso «Roero in Musica» di Vezza d’Alba, presidente Magda Olivero e, due anni dopo, si aggiudica il primo premio e il premio speciale del pubblico al concorso «Federazione Musicale Italiana».