LUISA KURTZ

Luisa Kurtz ha interpretato ruoli come Violetta Valery (La Traviata), al Teatro Masini di Faenza; La Marchesa Lucinda (La Cecchina, N. Piccinni), al Teatro Comunale Mario del Monaco di Treviso; Ellie/Libellula (The Water Babies, P. Furlani), al Teatro Sociale di Rovigo; Zerlina (Don Giovanni), al Teatro Municipale di São Paulo-Brasile; The Governess (The Turn of the Screw, B. Britten), al Teatro São Pedro di São Paulo-Brasile; Lauretta (Gianni Schicchi), al Teatro Positivo di Curitiba-Brasile; Fiordiligi (Così Fan Tutte) e Serafina (Il Campanello), al Teatro São Pedro di Porto Alegre-Brasile; Antigone (Antigone, T. Traetta), al Teatro Traetta di Bitonto(BA)-Italia; Serpina (La Serva Padrona), a Malcesine(VR)-Italia; Gilda (Rigoletto), a Montreal-Canada; Rosina (Il Barbiere di Siviglia), al Teatro Sarmiento di San Juan-Argentina. Berta (Il Barbiere di Siviglia), in tournée per il Brasile con la

Compagnia Brasiliana di Opera del Mto John Neschling, presentandosi su palcoscenici come il Teatro Municipale di Rio de Janeiro, Il Teatro Nazionale di Brasilia e il Palazzo delle Arti di Belo Horizonte; Frasquita (Carmen), al Teatro Guaíra di Curitiba-Brasile; e Papagena (Die Zauberflöte), a Porto Alegre-Brasile. Ha partecipato di versioni in forma scenica di Carmina Burana, di C. Orff, a Porto Alegre-Brasile; Ein Sommernachtstraum, di F. Mendelssohn, a Campinas e Paulínea-Brasile; e Il Combattimento di Tancredi e Clorinda, di C. Monteverdi, al Teatro Olimpico di Vicenza.

È stata il soprano solista nel Messiah, di Händel; Exsultate, Jubilate, di Mozart; Messe Solennelle de Sainte Cécile, di Gounod; Ein deutsches Requiem, di Brahms; Sinfonia no. 2 “Risurrezione”, di Mahler; Oratorio de Noël, di Saint-Saëns; Stabat Mater, di Pergolesi, e altre.

Ha cantato sotto la direzione di Yoram David, Carla Delfrate, Isaac Karabtchevsky, Javier Logioia Orbe, Karl Martin, Gianluca Martinenghi, Steven Mercurio, John Neschling, Alessandro Sangiorgi, Eddi De Nadai e altri, e in palcoscenici come l’Auditorio Nacional Adela Reta di Montevideo- Uruguay, il Teatro Comunale di Adria (RO)-Italia e la Sala São Paulo (Brasile).

Nata a Porto Alegre, Brasile, Luísa cominciò i suoi studi musicali attraverso il violino a Londra, dove visse per quattro anni. Si laureò in Canto con Menzione d’Onore presso il Conservatorio di Musica dell’Università Federale di Pelotas-Brasile. Nel 2010 si trasferì in Italia per seguire i suoi studi vocali, laureandosi nel Biennio di Canto Teatrale del Conservatorio Francesco Venezze di Rovigo con il massimo dei voti e la lode. Ha vinto premi in concorsi di canto in Italia e Argentina.