MATTEO PARMEGGIANI

Nato a Bologna nel 1988, ha studiato composizione e direzione d’orchestra al Conservatorio ‘G. B. Martini’ di Bologna con i maestri Gianpaolo Luppi e Luciano Acocella, conseguendo la laurea con il massimo dei voti e la lode.

Fanno parte della sua formazione direttoriale i Maestri Gianluigi Gelmetti e Michel Tabachnik, seguiti nei corsi tenuti all’Accademia Musicale Chigiana. Nel 2016 e nel 2018 partecipa come allievo effettivo alla masterclass tenuta dal Maestro Daniele Gatti all’Accademia Chigiana, dirigendo anche il concerto finale.  Lavora come assistente alla direzione in diverse produzioni operistiche come Romeo et Juliettedi Gounod, Carmendi Bizet, La Traviatae Rigolettodi Verdi e Adelaide di Borgognadi Rossini, nei Teatri di Marsiglia, Liege, Rouen, Wildbad, Teatro dell’Opera di Roma.

Nel maggio 2013 fonda l’Orchestra Senzaspinedi cui è direttore artistico e musicale, formazione orchestrale sinfonica che dirige in diverse occasioni presso il Teatro Auditorium Manzoni, il Teatro Duse  di Bologna e su altri importanti palcoscenici come quelli del Teatro Pavarotti di Modena, Teatro Sanzio di Urbino, Palazzo Pitti di Firenze e Teatro Alighieri di Ravenna.

Ha avuto inoltre l’opportunità di dirigere orchestre come la Sinfonica Abruzzese, l’Orchestra della Magna Grecia, l’Orchestra Cherubini, l’Orchestra Giovanile Italiana, l’Orchestra dell’Accademia Filarmonica di Bologna, l’Orchestra del Teatro di Rouen e l’Orchestra Sinfonica di San Remo.

Nell’ottobre 2015 debutta nella direzione operistica conLa Gazza Ladradi Rossini al Teatro Duse di Bologna in collaborazione con Bologna Festival. Sempre nel 2015 dirige il concerto di Dvorak per violoncello e orchestra in si minore e la Sinfonia n.9 dal nuovo mondo.Nel dicembre 2015 debutta sul podio del Teatro Comunale Pavarotti di Modena, in collaborazione con il prof. Quirino Principe.

Nel 2016 debutta nel cartellone del Bologna Festival presso il Teatro Manzoni, dirigiendo  Laura Marzadori, primo violino al Teatro Alla Scala di Milano. Sempre nel 2016 dirige il Primo concertodi Paganini per violino e orchestra, solista la violinista Anastasiya Petryshak. Lo stesso anno, inizia una collaborazione con il Coro del Teatro Comunale di Bologna, che dirigerà in uno spettacolo dedicato a Verdi (Bologna Festival, 2016) e nella Petite esse Solennelle di Rossini, versione per Orchestra (Teatro Manzoni, 2018).

Nel novembre 2017dirige L’elisir d’amoredi Donizetti, in una nuova produzione al Teatro Duse di Bologna e al Teatro Nuovo di Ferrara, in collaborazione con il Teatro Comunale e la Scuola dell’Opera di Bologna.

Nel 2018dirige Il barbiere di Siviglia , produzione dell’Opera di Roma, circuitando tra Bologna, Milano e Camerino. Collabora inoltre al Festival Internazionale Anima Mundi di Pisa, che vede come direttore artistico il M° Gardiner e il M° Daniel Harding.

Ha in programma nel 2019due concerti sinfonici con la Sonova Orchestra Sinfonica del Nord Virginia (USA), in collaborazione con l’ambasciata Italiana. A ottobre 2019 ha in programma concerti con la Sinfonica di San Remo. Sempre a ottobre 2019 debutterà con Le Nozze di Figaro. Inoltre nell’estate 2019 parteciperà come assistente al corso di Direzione d’Orchestra presso l’Accademia Chigiana, tenuto dai maestri Daniele Gatti e Luciano Acocella.