NUNZIA DE FALCO

Giovane soprano salernitano, dopo aver studiato diversi anni il pianoforte, si è dedicata al canto, diplomandosi con il massimo dei voti e la lode, presso il Conservatorio di Musica “G. Martucci” della sua città, e si è laureata in Filologia, Letterature e Storia dell’Antichità presso l’Università di Salerno.

Ha vinto numerosi concorsi internazionali, tra cui segnaliamo il II Concurso Internacional de Canto Ópera de Tenerife, la borsa di studio offerta dall’associazione sancarliana “Giacomo Maggiore” e il concorso internazionale “Francesco Albanese”, sia per il premio canto lirico che per la canzone napoletana.

Ha già avuto modo di calcare importanti palcoscenici interpretando ruoli quali Violetta ne La traviata al Teatro Pergolesi di Jesi, la Sacerdotessa in Aida al Teatro San Carlo di Napoli e al Teatro Verdi di Salerno (con la direzione di Daniel Oren), Donna Armida ne La finta Parigina di Cimarosa all’Opéra National di Parigi, lo Stabat Mater di Pergolesi con l’Orchestra Sinfonica Siciliana, Alice nel Falstaff di Verdi e Adina ne L’elisir d’amore di Donizetti presso il Teatro Flavio Vespasiano di Rieti, Clelia ne Il trionfo di Clelia di Jommelli presso il Festival Cimarosa/Jommelli di Anversa.

Molto attiva sul versante concertistico, recentemente ha preso parte con “I solisti del San Carlo” a un recital al Musikverein di Vienna, dedicato al Settecento napoletano e, con lo stesso organico, in altri concerti di musica barocca e si è esibita nel Concerto di Capodanno al Teatro Verdi di Salerno, sotto la direzione di Daniel Oren e Francesco Ivan Ciampa.

Affianca all’attività artistica la ricerca musicologica, prendendo parte a convegni, lezioni-concerto e incontri culturali. Di recente pubblicazione è il volume “Le Sirene nell’Ulisse di Luigi Dallapiccola”, edito da Guida.

Si è perfezionata presso l’Accademia Nazionale di Santa Cecilia con Renata Scotto, Anna Vandi e Cesare Scarton. Attualmente si sta perfezionando con il soprano Patrizia Orciani e il maestro Leone Magiera presso l’accademia “Opera School”.